Giardino moderno: tutti consigli per creare la tua oasi con stile

Richiedi info

Riuscire a integrare nel giardino lo stile che rispecchia il proprio gusto personale è fondamentale: permette di entrare in sintonia con l’ambiente per vivere con maggiore serenità lo spazio esterno della casa. Spesso può risultare difficoltoso identificare e sviluppare un’estetica che possa definirsi moderna, e diventa normale chiedersi: cosa rende un giardino moderno? Sono molteplici gli aspetti da considerare: dalla funzionalità delle zone, al tipo di arredo da inserire e a tutti gli elementi che arricchiscono lo spazio.

Stai cercano delle idee su come realizzare il tuo giardino moderno? Lasciati guidare dai consigli di Gardenstone e trova l’ispirazione per creare l’oasi di pace che meriti, da vivere da solo o in compagnia.

#1 Come realizzare uno stile moderno?

 

Essenzialità e funzionalità

Un valore che distingue fortemente lo stile moderno è eliminare tutto il superfluo e tutto ciò che non è funzionale agli spazi. Quando si parla di un giardino in stile moderno si fa riferimento a un’estetica minimalista ed elegante, dove ogni elemento è funzionale all’ambiente e possiede una forma pulita e sobria.   

Ciò che distingue il concetto di modernità è che non si basa unicamente sull’estetica: dietro ogni oggetto e ogni elemento architettonico vi è un’analisi e una progettazione finalizzata al benessere di chi andrà a usufruire dello spazio all’aperto. Inoltre, l’arredamento non deve soffocare l’ambiente, ma bensì armonizzarsi in questo. I colori utilizzati principalmente sono i bianchi, i verdi e i marroni che infondono una sensazione di purezza e nitidezza all’ambiente; altri colori possono essere considerati solo per pochi elementi di design.

A differenza dello stile inglese più maestoso, e dello stile italiano più geometrico, i giardini moderni sono più simili a quelli giapponesi dalle linee pulite ed essenziali. Infatti, un esempio di giardino moderno, è il giardino zen, molto apprezzato anche  per grandi spazi.

Lo stile moderno è adatto anche per piccoli giardini dove in pochi metri quadrati è possibile realizzare l’area verde che hai sempre desiderato. Al giorno d’oggi sono molte le persone che non dispongono di uno spazio esterno alla casa: basti pensare a chi vive in un appartamento all’interno di un condominio o a chi vive nelle grandi città urbane. Per questo si cerca di trovare forme alternative di spazi verdi da vivere: nascono così quelli che vengono definiti i tetti verdi. Si tratta di spazi limitati studiati nel dettaglio per poter essere organizzati in modo sapiente, sfruttando tutta l’area disponibile. Si concretizzano attraverso i giardini pensili: aree verdi che non sono direttamente a contatto con il suolo. Solitamente vengono realizzati su terrazzi o su balconi per ricreare uno spazio all’aperto da poter vivere a contatto con la natura.

Asimmetria e armonia

Nel giardino moderno si gioca con l’asimmetria nella disposizione degli elementi e con l’utilizzo di dislivelli; il tutto però non è mai inserito in modo casuale ma è finemente studiato per ricreare armonia.

#2 Da cosa partire per definire il tuo giardino moderno

È possibile seguire tre fasi principali nello sviluppo e nella progettazione di un giardino moderno:

Studio degli spazi in base alla loro destinazione d’uso

Il progetto parte proprio dallo studio della suddivisone funzionale dello spazio, in modo da dare  un’impressione generale di ordine. Gli spazi, ad esempio, possono essere suddivisi in diverse aree ben delimitate: quella relax con salotto e poltrone, quella adibita al gioco per i bambini, quella dedicata alla  piscina e alla zona solarium, quella destinata a giardino vero e proprio, e un’area dedicata ai pasti con tavolo e sedie. Ovviamente la scelta delle aree dipende dalla disponibilità dello spazio presente, ma anche con un’area limitata è necessario e decisivo pensare alla sua suddivisione, anche semplicemente in due zone distinte.

Progettazione architettonica coerente e sobria

È fondamentale ricordare che il giardino è una continuazione della casa, deve quindi esserci un legame tra il dentro e il fuori attraverso un sapiente utilizzo degli spazi e dell’arredamento. Linee e forme interne ed esterne devono essere legate tra loro per mantenere una continuità e rafforzare il senso di armonia.

Scelta e disposizione degli oggetti di arredamento

Lo stile moderno richiede la presenza di pochi ed essenziali elementi. Tutto ciò che è superfluo va quindi eliminato: in questo modo gli elementi presenti acquisiscono valore nella loro funzionalità ed essenzialità.

#3 Spazi ed elementi d’arredamento: come arricchire il giardino?

 

Per delineare le diverse aree del giardino si possono utilizzare diverse tipologie di elementi architettonici, come muretti, siepi, e camminamenti.

Muretti e siepi permettono di separare le aree verticalmente, fungendo da pareti divisorie che conferiscono una maggior riservatezza ad ogni area.

I camminamenti, invece, si adattano meglio a chi desidera tracciare con discrezione un percorso separatore e offrire una maggior apertura tra i diversi spazi da vivere. Camminamenti e percorsi pedonali permettono, inoltre, di spostarsi agevolmente da una zona all’altra del giardino senza dover calpestare le zone d’erba. I vialetti ingresso moderni sono anch’essi definiti da canoni specifici, quali: uno stile minimale ed essenziale, una forma sobria e non invadente che può essere realizzata attraverso diversi tipi di percorso (dritto, angolato, curvo o a zig-zag).

Oltre ai camminamenti, andranno considerati i pavimenti su cui posizionare l’arredamento. Sulle  pavimentazioni verranno collocati: tavoli e sedie nella zona pranzo, poltrone e divanetti nella zona relax, sdraio nella zona solarium.  

Per tracciare le zone verdi del giardino, si prestano benissimo le bordure che aiutano a delimitare il prato da altre aree dedicate alla vegetazione. Un altro vantaggio? Il taglio dell’erba si svolge perfettamente senza lasciare ciuffi d’erba ai bordi, in questo modo ordine, pulizia e armonia convivono facilmente nella tua stanza all’aperto. 

Cosa potrebbe infondere un ulteriore senso di pace a chi vive il giardino? Il sottofondo piacevole dell’acqua che scorre è sicuramente un elemento vincente. Le cascate da giardino creano giochi d’acqua che deliziano non solo l’udito, ma anche la vista: anche qui è importante mantenere uno stile sobrio attraverso piccole strutture che non risultino eccessivamente vistose. Le water ball rispondono perfettamente a questo tipo di esigenza: la loro forma sferica e la colorazione argentata conferita dal materiale in acciaio gli attribuiscono eleganza e discrezione, andando a creare interessanti giochi di luce e di riflessi.

#3 Profumi e colori: quali piante e fiori scegliere?

 

Si consiglia l’utilizzo di piante dalla forma slanciata ed elegante che spicchino senza appesantire il giardino.

Le piante che permettono di conferire uno stile essenziale e pulito al giardino sono solitamente le piante grasse, per esempio le agave, le canne o le palme. Disporre le piante in linea retta conferisce un maggior senso di ordine e cura del verde, come mantenere il prato molto corto e i bossi ben potati. Per definire il perimetro del giardino in modo elegante il cipresso è particolarmente indicato. 

Con i fiori è bene non esagerare: pochi, selezionati e posti nel giusto luogo. Un’idea interessante potrebbe essere quella di scegliere un colore monotematico da inserire in diversi punti e aree del giardino.

#4 E di notte? Sistemi di illuminazione per vivere sempre l’esterno 

 

Un fattore determinante è l’illuminazione da giardino essenziale per godere di questa parte della casa anche nelle ore notturne. Attraverso i giochi di luce è possibile non solo evidenziare con eleganza alcuni elementi che si vogliono mettere in risalto come muretti, alberi e altri elementi decorativi, ma anche mettere in luce le zone funzionali come la zona relax, la piscina, la zona pranzo, i vialetti e i camminamenti.

Per uno stile moderno si predilige l’illuminazione soffusa e i colori freddi. Per la zona dei pasti può essere sufficiente una tecnologia a led che illumina senza invadenza il tavolo della cena e permette di creare un’atmosfera intima e conviviale tra i presenti.

Una soluzione possono essere i faretti a terra che infondono luce in modo discreto o i faretti da incasso  installati su strutture d’arredo: in questo modo i giardini illuminati a led risulteranno eleganti e funzionali.

#5 In conclusione…

 

Realizzare il giardino moderno che hai sempre desiderato è possibile: è importante considerare la divisione degli spazi e la funzionalità delle diverse aree. Essenzialità e sobrietà distinguono questo tipo di stile.

Questi consigli ti sono stati utili, ma vorresti il parere di un esperto per realizzare il tuo giardino moderno? Il team di Gardenstone è pronto ad ascoltare i tuoi desideri e a renderli realtà. Contattaci e raccontaci il tuo progetto.

Lascia un Commento

x

Get A Quote